Tag: interior

Blog, Works

FORME ORGANICHE

30 gennaio 2020

Forme organiche rubate all’arte contemporanea si ispirano alle opere dell’artista brasiliano Ernesto Neto.

Photography Michael De Pasquale

Blog, Works

SUGGESTIONI DA UN PASSATO PROSSIMO

27 gennaio 2020

Un paesaggio ottocentesco di sfondo, che sembra rubato da un quadro, è lo spunto per la palette colore che gioca con i toni cupi del verde. A tema gli oggetti ironici, ecocativi e curiosi, esibiti come piccole opere d’arte collezionate nel tempo. Vetro fumè, paglia di Vienna tinta, ceramica e legno declinati a piccoli tocchi.

Photography Giandomenico Frassi
Lo shooting è stato realizzato presso Nap Atelier

Blog, Works

NEW CLASSIC D’AUTORE

25 gennaio 2020

Effetto Wunderkammer per la madia allestita con oggetti poetici che evocano suggestioni passate e presenti. Ottone, rame e tutte le tonalità più calde del rosa, dal cipria al terracotta e marsala, sfilano in una carrellata
di objet trouvés. Sognanti i bagliori dorati dei pesciolini oro del mobìle che si moltiplicano nello specchio.

Photography Giandomenico Frassi
Lo shooting è stato realizzato presso Nap Atelier

Blog, D.I.Y., Home sweet home, Works

LA VIE EN LIBERTY

24 gennaio 2020

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I celebri motivi floreali ottocenteschi dell’artista inglese William Morris vestono le pareti e gli accessori
con inedite ispirazioni DIY iper decorative e dallo spirito fortemente camouflage.
Tra wallpaper e tessuti, i nastri adesivi giapponesi sono l’arma décor vincente.

Photography Andrea Baguzzi. Concept e styling Studio WunderLab.

Blog, D.I.Y., Home sweet home, Works

GEOMETRIE SCOMPOSTE

16 gennaio 2020

 

Poligoni distorti e forme immaginarie dalle tinte pittoriche, sono i nuovi decori da schizzare a mano libera sulle pareti di casa, sulla t-shirt e per accessori inediti. Addio simmetria e ortogonalità, qui tutto è concesso!

Photography Andrea Baguzzi. Concept e styling StudioWunderLab

Works

PIÚ ORDINE, PIÚ VITA!

1 maggio 2019
Allestimento Ikea
Angoli fluidi e privati per vivere la stagione del sole senza allontanarsi da casa.
Li mettono in scena le interior, food e fashion stylist Cristina Dal Ben ed Elisabetta Viganò, il duo creativo
WunderLab. Nei negozi IKEA propongono tre spazi in cui ogni cosaè al suo posto, ma sempre a portata di mano.Tre scenari funzionali e colorati pronti a essere replicati e reinterpretati per accogliere l’arrivo dell’estate.
INTERNO TROPICALE
Giocare con il verde. Il tappeto diventa prato per trasportarvi in una giungla urbana. In questo angolo delle
meraviglie la cassettiera si trasforma in giardino verticale e foglie e fiori prendono il sopravvento.
Un invito a crescere e a evolvere lasciandosi cullare dal ritmo di una sedia a dondolo.
LO STUDIO SU MISURA
 Un angolo tutto per sé. Quando il lavoro entra in casa merita il giusto spazio. Un foglio bianco da personalizzare con creatività, dove far convivere ordine e passioni. L’importante è avere tutto sempre a portata di mano, dal cesto per la pausa caffè ai libri e alle riviste da cui trarre ispirazione.
Blog, What We Love

BLACK IS THE NEW BLACK

4 settembre 2017
String in black

Al buio. Sembra che la luce si sia spenta sul set della celebre libreria String. On stage la parete ton sur ton con i montanti e i piani della libreria, la mini cucina + gli accessori nei toni dark dal grigio antracite al nero. Ci piace l’effetto mimetico e la sensazione che, non appena gli occhi si abituano al buio, si riescano a  leggere i dettagli. Un’esercizio di stile e di pura eleganza grazie allo styling d’eccezione della stylist svedese Lotta Agaton e all’occhio del fotografo Marcus Lawett. Creato nel 1949, dall’architetto svedese Nils Strinning, il sistema di scaffalature String System, unisce funzionalità, versatilità e estetica. 60 anni e non sentirli!! Grazie al design essenziale, alle possibilità di personalizzazione e alla gamma di colori in continua evoluzione è nella wish list di molti design-addicted. Ovviamente non può mancare sulla nostra!

 

Blog, Books

THE KINFOLK HOME

16 febbraio 2017
Home interiors

Un home tour in 35 case, attraverso 5 continenti, dagli Stati Uniti, alla Scandinavia, passando per il Giappone e l’Australia, unite dalla stessa filosofia: slow down! Tra bellissime foto, interviste e suggestioni home-made Nathan Williams – autore di “The Kinfolk Table” e editore del magazine “Kinfolk”- invita i lettori a semplificare la loro “everyday life”, a ritagliarsi i propri spazi spendendo più tempo con gli amici e la famiglia.

“Creating a home for what matter most” è questa l’essenza delle immagini fotografiche e il messaggio celato nelle pagine del libro.

A noi piace per il mix di ritratti, per le storie bisbigliate e perché possiamo entrare in punta di piedi nelle case di fotografi, designer, architetti e stylist.